Lucca C&G15…Terza parte: Miss Hall di Giulia Adragna

11 Nov

Eccomi di nuovo qui a parlare per la terza volta di Lucca C&G15, oggi vi parlo di un’altra mia scoperta girovagando per la Self Area.
Se devo essere sincera al 100% ho iniziato a seguire Giulia Adragna, ovvero l’autrice, sui social e dopo aver “spulciato” i suoi disegni avevo deciso che m’interessava davvero quello che faceva e il suo stile… poi ho scoperto il suo fumetto Miss Hall e ovviamente ho deciso di acquistarlo.
Questo succedeva l’anno scorso, mentre quest’anno sono andata dritta dritta al suo stand nella Self Area per acquistare il secondo numero.

Eccoli qui tutti e due:

MissHall

Come potete vedere le copertine hanno colori molto tenui e la signorina in copertina è Miss Hall, ovvero Emily la protagonista della storia.
Miss Hall è un fumetto auto-prodotto dall’autrice che cura dunque sia il testo che i disegni e in questo caso anche la colorazione delle tavole… sì, questa volta non è un fumetto in stile manga ed è interamente a colori.
Giulia Adragna definisce il suo fumetto webcomic, in quanto pubblica le sue tavole sul suo sito, la storia è una commedia romantica incentrata sulla protagonista Emily Hall e ambientato in Inghilterra nell’epoca della Reggenza e del Neoclassicismo. Lei stessa dice che la storia e l’ambientazione sono ispirate ai libri di Jane Austen.
Potete trovare i suoi lavori e ulteriori notizie su Miss Hall sui suoi siti dei quali vi lascio i link:

Con l’acquisto di Miss Hall numero due mi sono accaparrata una graziosa cartolina che ha la stessa illustrazione della copertina… e che ho tutte le intenzioni di usare come segnalibro (sperando di non sciuparla troppo!).

MissHall1

Sul retro dell’albo c’è scritta la trama, il formato è piuttosto grande circa quello di un foglio A4, l’interno come ho già detto è interamente a colori stampato su carta patinata lucida… e questa è una sbirciata alle tavole 😉 :

MissHall2

Devo dire che personalmente apprezzo molto l’ambientazione, il tratto e i colori così “teneri” e morbidi dei disegni. La lettura del secondo numero mi ha dato l’impressione di aver ampliato la mia “conoscenza” dei personaggi che erano stati ben presentati nel primo. Siamo proprio all’inizio del racconto, ma la storia inizia a farsi scorgere meglio, senza mettere “troppo carne sul fuoco” e mantenendo ritmi calmi senza essere noiosa. Ci sono spunti comici abilmente bilanciati da scene più serie. Amo particolarmente le storie dove si vedono chiaramente i sentimenti dei personaggi e soprattutto le loro fragilità senza risultare eccessivamente patetiche o mielose… Miss Hall mi sembra proprio così con l’aggiunta di qualche sprazzo di comicità che non guasta mai!

Anche quest’anno Giulia Adragna è stata così gentile da autografarmi la mia copia, ma soprattutto ha avuto la pazienza di farmi anche il disegno nonostante l’avessi interrotta mentre stava pranzando! (Chiedo venia 😳 )
Grazie ancora… così ora mi posso vantare di avere anche il disegno di Louise oltre a quello di Emily!
Davvero una persona gentile e carina!
MissHall3

Come avevo detto nel primo post sul mio resoconto qui sulla “mia” Lucca C&G volevo soprattutto esprimere la mia ammirazione per tre ragazze che auto-producono i loro lavori (mi riferisco a Giulia Amorini di Rebirth’s Place, a Nyesis per Ferea e ovviamente a Giulia Adragna di Miss Hall), ne invidio la costanza, l’impegno e la determinazione nel fare conoscere il loro enorme talento… ops, continuo a dire tre ragazze perché considero il duo Nyesis come un’unica entità… sia Sara Fabrizi che Elisa L. Cross sono fantastiche! 😆

Bene sono giunta al termine di questo post… spero di riuscire a tornare a disegnare anche io nel mio piccolo e a postare qui i nuovi arrivati! 😉

Alla prossima, KIKI!

Annunci

Lucca C&G15… seconda parte: Ferea di Nyesis

6 Nov

Su questo blog ho già parlato più volte di Nyesis, dietro a questo pseudonimo si celano due ragazze talentuose che autoproducono la loro fanzine Ferea e non solo.Ferea

Sara Fabrizi si occupa di di tutta la parte grafica della rivista e di tutti i loro altri lavori. Personalmente ho scoperto l’esistenza di Ferea grazie a lei, dato che la seguivo da un po’ su vari social in quanto mi ritengo una sua fan… penso che questa ragazza abbia un talento enorme nel disegno e la invidio tantissimo!

La vera scoperta acquistando Ferea è stata quella di scoprire gli scritti di Elisa L. Cross. Elisa L. Cross si occupa della stesura delle Light novel, del soggetto e dei dialoghi dei fumetti delle Nyesis.

Che cos’è Ferea? Ve lo dico attraverso le parole delle autrici tratte dal loro sito Nyesis:

FEREA è una fanzine autoprodotta dalle sottoscritte. Al suo interno pubblichiamo la nostra opera principale, RACERS, un manga a più capitoli di genere noir/surreale, e alcune light novels, autoconclusive o a capitoli. Ogni anno presentiamo e lanciamo un numero della nostra rivista in occasione del LUCCA COMICS & GAMES. Il nostro stand si trova, ad ogni edizione, all’interno del Padiglione SELF AREA. Successivamente ogni numero è disponibile all’acquisto online su questo sito e in alcune fumetterie, per il momento presso MANGAMANIA di Firenze e  CRUZADOR di Vareggio.

Sono tre anni ormai che appena metto piede a Lucca C&G una delle mie priorità è quella di andare allo stand Iridart nella SelfArea per accaparrarmi Ferea, e devo dire che non mi sono fatta neanche scappare i loro gadget… ho una bella collezione di segnalibri, pins e portachiavi!

Quest’anno questa pubblicazione è giunta al terzo numero, in regalo con un qualsiasi acquisto c’era anche una bella cartolina.
Ecco qui fanzine e cartolina:

Ferea1

Questo è un assaggio dello stile dei disegni all’interno. Come potete notare essendo un manga è in bianco, nero e retini!

Ferea2

Non mi stancherò mai di ripetere quanto sia brava per me Sara Fabrizi, ma dopo aver letto il terzo numero di Ferea mi sono innamorata anche di “Duplice Realtà” che è arrivato al secondo capitolo… ma che mi auguro continui a lungo perché mi ha davvero stupito e trovo questa light novel davvero originale. Quindi tanti complimenti anche ad Elisa L. Cross!Ferea3

Concludo ringraziando entrambe per questo gioiellino che pubblicano, ma soprattutto perché come l’anno scorso mi hanno gentilmente autografato con dedica la mia copia!

Ferea4

Ora vi saluto e vi do appuntamento al prossimo post dove voglio parlare di un’altra brava disegnatrice e fumettista…

KIKI!

Il mio sabato a Lucca Comics and Games 2015… prima parte!

4 Nov

Come ogni anno eccomi a parlare di Lucca Comics and Games, per l’undicesima volta al ponte dei Santi sono salita in macchina con i miei amici e sono andata a Lucca.

Lucca è davvero una bella città, quando c’è il sole è sempre un piacere camminare sulle sue mura, ma quando c’è la fiera è tutta un’altra storia. Tutto si trasforma in un mondo magico, dove puoi incontrare i tuoi personaggi preferiti, dove trovi quel fumetto che cerchi da anni (nel mio caso Letter Bee 2: wiwa!), il DVD, il gadget, il libro appena uscito… interessanti gli spettacoli, gli eventi e le conferenze, ecc, ecc…

Peccato che se il tempo a disposizione sono solo le 24 ore di sabato, dalle quali devi levare il tempo del viaggio, coda biglietto, sosta cibo e varie al bagno… diventa tutto un incubo!
Se sei come me che hai l’irrefrenabile voglia di spulciare ogni singolo stand e se si riesce vedere anche qualche spettacolo o i cosplay all’aerea palco: sei spacciato!
Insomma un giorno è poco, in più ogni hanno il budget spese è ridotto dall’aumento del prezzo del biglietto.

Tutto questo discorso in realtà è una premessa proprio per onorare loro… i miei cari acquisti!

No, non voglio vantarmi delle belle cose che ho preso ma fare “pubblicità” a tre ragazze che non posso fare a meno di stimare e delle quali amo i lavori.

Voglio iniziare parlandovi di Rebirth’s Place di Giulia Amorini.

001
Il suo stand è sempre al Japan Town (ex Japan Palace) in mezzo alle creazioni di Teru Teru Kumo e quelle di Daniela Pupa. Sono tutte creazioni carinissime, ben realizzate e originalissime, ma sono anni che arrivo al Japan in bolletta e ammiro quello stand a bocca aperta senza poter acquistare nulla.

Nello specifico Rebirth’s Place vende oggetti fatti a mano in ceramica, tutte meravigliose creazioni ispirate soprattutto alle opere e ai personaggi di Hayao Miyazaki.

L’anno scorso sono arrivata aalo stand determinata e di corsa, con i soldi pronti con l’unico intento di acquistare una tazza e ho trovato un mega cartello che annunciava che erano terminate… sono rimasta sull’orlo delle lacrime, ma finalmente quest’anno ci sono riuscita!!!

Guardate che splendore!
Da quando sono tornata dalla fiera non faccio altro che mostrarla a tutti e ripetere quanto sia bella questa tazza. Ho preso anche un piattino rettangolare con quelli che io chiamo “fuliginini” e due foglie disegnate sui manici (se posso chiamarli così)… davvero carino!

TazzaTotoro

Non potete immaginare la soddisfazione di fare colazione con Totoro che mi guarda dal suo “bagno al caffellatte”… beh, dato che c’ero mi sono pappata anche una fetta di crostata che sul piattino stava davvero alla grande!  TazzaTotoro1

Se l’anno prossimo passate da Lucca C&G mi raccomando andate a cercare il suo stand…

So benissimo che questo blog è un po’ abbandonato, ma questa volta tornerò presto per parlarvi delle altre due lady che vi ho annunciato, entrambe presenti nello stand della Self Area (luogo che per anni è stato un vero mistero per la sottoscritta!).

A prestissimo!!!!

Io incorreggibile come… Lupin!

11 Set

Salve sono quella che si riblogga da sola… ahah-ah!
Però dato che sono disegni è giusto che stiano anche qui… quindi buona lettura!

Happy unbirthday

Lo so la premessa è sempre la stessa… è tantissimo che non posto, ma è anche tantissimo che ho qualcosa di “pronto”.

Quindi vi faccio vedere subito cosa ho fatto ormai qualche mesetto fa! 😀

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Le foto sono state fatte in fretta perché la consegna era urgente, come potete vedere sono quattro “quadretti”!
Li ho realizzati su cartone telato, il lineart è inchiostro di china e sono colorati con colori acrilici, rifiniti con vernice protettiva. Il supporto è stato scelto perché necessitavano di un trasporto “facile”, il cartone telato è poco più di un cartoncino ed è leggero nonostante sia piuttosto resistente.
Spero che in tanti abbiano riconosciuto i soggetti ovvero i personaggi principali della mitica serie anime di Lupin III.

Eccoli nello specifico:

Arsenio Lupin III

LupinIII-Lupin

Daisuke Jigen

LupinIII-Jigen

Goemon Ishikawa OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Fujiko MineOLYMPUS DIGITAL CAMERA

Consegna effettuata ormai da un secolo, destinatario soddisfatto, la sottoscritta molto orgogliosa di aver avuto il pretesto…

View original post 25 altre parole

Buone feste!

24 Dic

Dato che non posto da tantissimo tempo ne approfitto per fare tanti auguri di buone feste a tutti!

Spero di riuscire a fare presto nuovi disegni… per adesso vi lascio questa immagine dell’ultimo lavoretto amigurumi che ho fatto!

Alla prossima baciux!

natale2014

RACERS CONTEST 2014: I vincitori!

8 Ott

RACERS CONTEST 2014: I vincitori!.

Sul sito nyesis.net un po’ di tempo fa sono usciti i vincitori meritatissimi del Contest al quale avevo partecipato… ovviamente non ho vinto T.T

Bene, ora non mi resta che passare al loro stand a Lucca Comics&Games dato che hanno detto che daranno un “pensiero” a tutti quelli che hanno partecipato!

E se andate a Lucca passate anche voi… non ve ne pentirete! Ecco dove trovare il loro stand!

The singing tree

7 Ott

A chi non è mai capitato di guardare in cielo e cercare forme nelle nuvole o di unire mentalmente in scintillanti figure le stelle?

Se siete come me, avete di sicuro esteso questa ricerca a mille altre situazioni, ad esempio durante una delle mie passeggiate estive, mi sono imbattuta in un albero e immediatamente ho visto in quelle forme qualcos’altro oltre ai rami e le foglie… l’ho subito fotografato per non dimenticare quella sensazione… ecco qui la foto, voi cosa ci vedete?20140504_164921

Sinceramente, più guardo questa foto e più vedo quell’immagine… ho provato a trasportarla su carta e come al solito l’idea iniziale si è un po’ evoluta… 

Sono tornata a disegnare a mano dopo un po’ di altri disegni fatti con la tavola grafica (come l’ultimo che ho postato o lo sfondo per il blog di cucina che gestisco con mia sorella: Kitchen Konfusion), è sempre una sensazione meravigliosa riprendere in mano gli acquerelli e le matite…
tornando al disegno si chiama “The singing tree” e ve lo presento qui sotto:
theSingingTree

Sarei curiosa di sapere cosa vedono le altre persone in quella foto, per adesso vi saluto e spero che il mio disegno vi piaccia…

Bye bye boo ^_^

Nyesis contest… aiutatemi! ^^

18 Set

Buongiorno a tutti, dopo miriadi di anni luce sono tornata nella galassia del blogguccio!

Volevo farvi vedere un nuovo disegno e chiedere una mano a chi passa di qua… eheh…

Ho partecipato a un contest organizzato dal sito Nyesis sulla loro pagina facebook, uno dei premi si può vincere grazie ai like secondo questa regola (mentre il regolamento completo lo trovate qui):

2. PREMIO  “LIKES”

Pubblicheremo tutte le opere sulla nostra pagina e a votarle sarete voi, cliccando “mi piace” sul quella che preferite. Sarà possibile votare dal 18 al 30 Settembre 2014. Saranno validi solo i voti degli utenti che hanno messo “Mi Piace” alla nostra pagina. L’opera che avrà ricevuto più likes al termine della scadenza vincerà.

Ovviamente non spero di vincere, ma se qualcuno passa di là mi farebbe piacere avere qualche like!

Ora torniamo a noi e al mio disegno. Il tema del contest era libero l’unica cosa era quella di disegnare uno o più personaggi di Racers (il fumetto delle Nyesis). Come ho scritto nella descrizione pubblicata sulla loro pagina facebook ho scelto Jenkins e Evelive perché trovo che lui sia bello e che lei sia graziosissima!
Mi auto-cito: “L’idea è semplice… diciamo che rappresenta un pomeriggio di relax di Eveline col “fratellone” J.”

Vi lascio anche il link dove hanno pubblicato tutti i disegni che hanno aderito al contest… alcuni li trovo molto belli:

1°Racers contest

Ecco il disegno, ditemi che ne pensate e soprattutto se potete passate a lasciare il like… confido in voi e alla prossima! 😀

SirJ&Eveline72

Finalmente è arrivata… ♥

10 Feb

Che sono una fan della saga di Hunger Games ormai lo sa davvero chiunque… quindi torno a parlarne!

Per l’uscita di “Hunger Games: la ragazza di fuoco” UCI Cinema aveva indetto un concorso chiamato simpaticamente “Answer Games” che metteva in palio diversi premi.

Devo ammettere che puntavo ai biglietti omaggio per vedere il film “aggratis” al cinema, ma dato che ho iniziato a partecipare in ritardo sapevo già che non ci sarei mai riuscita…

Ovviamente pensavo che non avrei vinto nulla, ma sono riuscita invece ad aggiudicarmi la T-shirt… con mia somma gioia!

Aspetta e riaspetta  e finalmente il pacco è arrivato!

CatchingfireTshirt

Sinceramente quando mi sono ritrovata davanti quella specie di disco volante sono rimasta un po’ stupita, ma come potete vedere dopo un sano lavaggio ha assunto la sua forma normale!

Così quando andrò a vedere il terzo film della saga potrò sfoggiare sia la mia maglietta che il mio ciondolo della Ghiandaia imitatrice… come una vera invasata… ahah!!!

Papa Rock!

29 Gen

Oggi mentre stavo rosicchiando il mio radicchio alla griglia (un classico a casa mia in questa stagione), ho sentito una notizia al telegiornale che mi ha fatto sorridere…

Il celebre magazine di musica “Rolling Stone” ha dedicato  la copertina a Papa Francesco.

Ormai è ufficiale il nuovo Papa è ROCK!

A quanto dicono le varie notizie sui telegiornali e in rete, l’articolo parlerebbe di come Papa Francesco abbia conquistato il mondo e riconquistato molti cattolici con i suoi modi amichevoli e gentili, ma anche con le sue affermazioni che sembrano così rivoluzionarie.

Perché ho deciso di fare un post su questa notizia?

Semplicemente perché a me Papa Bergoglio piace, perché mi fa piacere che ogni tanto si parli di Chiesa in modo positivo e perché forse avevamo bisogno di un papa così in questi tempi non proprio rosei.

Ora vi espongo il “Kiki pensiero”: nonostante tutto il clamore che stanno suscitando le piccole grandi azioni del Santo Padre, le quali ci mostrano continuamente la sua grande umanità e la sua umiltà, non penso che lui sia più speciale o meglio di chi l’ha preceduto sul soglio pontificio.

Credo che ogni pontefice, così come tutti i consacrati, abbiano un loro carisma personale.
A volte questo carisma si esprime  attraverso qualità che non servono per avvicinare e coinvolgere il popolo cristiano, ma sono fondamentali per il bene e la crescita della Chiesa, ovviamente questo che ho appena scritto nulla toglie all’eccezionalità  del nostro attuale papa.

In fondo è vero che la Chiesa e i suoi rappresentanti dovrebbero seguire alla lettera l’esempio di Cristo, ma siamo esseri umani… aspirare alla santità è un buon proposito, ma è un cammino impervio!

Non voglio entrare in discorsi teologici che non potrei di sicuro affrontare, il mio è solo un pensiero suscitato da una simpatica notizia del TG.

Papa Francesco è diventato così amato che c’è anche chi ormai lo vede così:

L’immagine è di un murale che è apparso nella strada Borgo Pio a Roma e che è stato twittato da Vatican Comunication, account del Pontificio consiglio delle comunicazioni sociali… decisamente troppo ROCK! 😉